Utilizziamo i cookie per offrirvi la miglior esperienza sul nostro sito. Continuando a navigare sul sito o chiudendo questo pop up, l'utente accetta di utilizzare i cookie.

Condizioni di vendita

Condizioni Generali di Vendita

 

Le condizioni generali di vendita di seguito riportate  (indicate con il nome di "Condizioni Generali" ) disciplinano le modalita' e le condizioni di vendita dei prodotti commercializzati da FILTRIACQUAITALIA. Tutti i contratti per la vendita di Prodotti da parte di FILTRIACQUAITALIA a terzi (indicati con il nome di "clienti" ) sono regolati dalle presenti Condizioni Generali, le quali formano parte integrante e sostanziale di ogni proposta, ordine e conferma d'ordine di acquisto dei prodotti stessi. Le condizioni di vendita applicabili ad ogni ordine sono quelle in vigore alla data dell'ordine stesso.



1. Prodotti: prezzi e caratteristiche

1.1 I prezzi dei prodotti indicati da FILTRIACQUAITALIA devono intendersi IVA INCLUSA. I prezzi dei prodotti di volta in volta pubblicati da FILTRIACQUAITALIA annullano e sostituiscono i precedenti. FILTRIACQUITALIA si riserva il diritto di confermare e/o di modificare i prezzi dei propri prodotti pubblicati sul proprio sito internet. Durante la fase di aggiornamento del sito, se i prezzi risultano essere errati l'ordine è da intendersi annullato,i
n tal caso il cliente non avrà diritto ad alcun rimborso ulteriore ne' ad indennizzi o risarcimenti di sorta.

1.2 Le caratteristiche tecniche e funzionali dei prodotti pubblicati da FILTRIACQUAITALIA attraverso banner e messaggi promozionali sono quelle comunicate dai rispettivi produttori/distributori. Le immagini dei prodotti sono indicative e non vincolanti.
I prodotti non vengono forniti in  conto campionatua e/o prova. Il Cliente e' responsabile della scelta dei Prodotti ordinati.


2. Ordini e fatturazione

2.1 Tutti gli ordini di acquisto trasmessi a FILTRIACQUAITALIA dovranno essere completi in ogni loro parte e dovranno contenere tutti gli elementi necessari per la corretta individuazione dei Prodotti ordinati.   Ciascun ordine trasmesso a  FILTRIACQUAITALIA  costituisce proposta contrattuale del cliente e, pertanto, sara' vincolante per FILTRIACQUAITALIA solo se dalla stessa confermato per accettazione. L'evasione dell'ordine da parte diFILTRIACQUAITALIA, equivale a conferma ed accettazione dello stesso.

2.2 FILTRIACQUAITALIA si riserva il diritto di cancellare ordini effettuati e non pagati dopo 5 giorni dalla data dell'ordine. In caso di mancata esecuzione dell'ordine da parte di FILTRIACQUAITALIA (qualora la stessa sia dovuta alla non disponibilita' dei prodotti ordinati dal cliente) FILTRIACQUAITALIA provvedera' tempestivamente ad informare il cliente, rimborsando le somme da questi eventualmente gia' pagate a fronte della fornitura non eseguita. In tal caso il cliente non avrà diritto ad alcun rimborso ulteriore ne' ad indennizzi o risarcimenti di sorta.

2.3 La documentazione fiscale (Fattura o Ricevuta fiscale o Nota di Consegna) relativa ai Prodotti ordinati verra' emessa da  FILTRIACQUAITALIA al momento della spedizione/consegna dei prodotti stessi al cliente. Qualora il cliente sia titolare di Parita IVA e desideri ricevere fattura a proprio nome, dovra' indicare l'intestazione della fattura nell'ordine. In tutti gli altri casi ed in mancanza della Partita IVA e del codice fiscale verrà emessa la ricevuta fiscale.


3. Consegna dei Prodotti e Pagamenti

3.1 I termini di consegna eventualmente indicati da FILTRIACQUAITALIA si riferiscono ai prodotti presenti presso i propri magazzini e, pur essendo attentamente valutati, devono intendersi non vincolanti per FILTRIACQUAITALIA, la quale puo' successivamente confermarli o modificarli, a seconda delle proprie effettive esigenze. Al momento della consegna della merce da parte del corriere, il cliente e' tenuto a controllare: che il numero dei colli corrisponda a quanto indicato nella fattura accompagnatoria o sul documento di trasporto, che l'imballo risulti integro, non danneggiato, o comunque alterato, l'esistenza di eventuali danni o la mancata corrispondenza del numero dei colli, devono essere immediatamente contestati al corriere mediante apposita annotazione sul documento di trasporto e sul rapportino di consegna del corriere. Resta inteso che in caso di mancata contestazione il cliente accetta la merce consegnatagli. La merce viaggia a rischio e pericolo del destinatario anche se venduta in porto franco.  Eventuali problemi inerenti l'integrita', la corrispondenza o la completezza dei prodotti ricevuti devono essere segnalati entro 24 ore dalla consegna. In caso di mancato ritiro entro 5 giorni lavorativi del materiale in giacenza presso i magazzini del corriere derivante dall'impossibilita' di consegna al recapito indicato dal cliente, l'ordine di acquisto verra' automaticamente annullato. Qualora il cliente manifestasse la volonta' di ricevere nuovamente la merce, saranno interamente a suo carico le spese di spedizione (quelle di ritorno causa giacenza e quelle di nuova spedizione). Per i prodotti vasche da bagno idromassaggio, box doccia idromassaggio,box doccia, saune e piscine la consegna avviene in 7/8 giorni lavorativi (Sabato e Domenica esclusi) dal momento che la merce parte dai
magazzini.


3.2 FILTRIACQUAITALIA ha il diritto di effettuare la consegna dei Prodotti (anche relativa ad uno stesso ordine) in piu' consegne successive. Condizioni e termini di consegna particolari dovranno essere preventivamente concordate tra il cliente e FILTRIACQUAITALIA ed accettate per iscritto daFILTRIACQUAITALIA.

3.3 Il pagamento da parte dei clienti potra' avvenire tramite:

-Pay Pal con carte di credito

-Bonifico bancario

-Contrassegno alla consegna solo ed esclusivamente tramite denaro contante al Corriere. Scegliendo questa modalità, il pagamento viene effettuato al Corriere al momento della consegna del prodotto. Per ordini di importi fino ad € 300,00 (trecento/oo), all'importo dell'ordine sono aggiunti € 3,50 (tre/50) per Spese di Ritiro Contrassegno che i corrieri addebitano, per ordini di importi superiori ad € 300,00 (trecento/oo), al totale dell'ordine va aggiunto il 2% per Spese di Ritiro contrassegno che i corrieri addeAll'importo del Prodotto e della Spedizione vanno aggiunti € 3,50 per Spese di ritiro Contrassegno che tutti i corrierei addebitano. Il pagamento dovrà essere eseguito solo ed esclusivamente tramite denaro contante al Corriere, non saranno accettati assegni bancari o circolari. Ai sensi e per gli effetti dell'art.12 del D.L. 6 Dicembre 2011 n.201, i pagamenti in contanti saranno accettati entro la soglia di euro 999,99 (novecentonavantanove/99). Per importi superiori a euro 999,99 (novecentonavantanove/99) saranno accettati solo Assegni Circolari.

Per ordini di importi superiore a € 3.00,00 (tremila/oo) si accettano pagamenti solo ed esclusivamente tramite Bonifico Bancario anticipato.

3.4 I tempi di consegna sono generalmente compresi tra 2 e 5 giorni lavorativi. I tempi di consegna si intendono dopo la conferma del pagamento e non dall'ordine, la consegna si intende come data di partenza dai nostri magazzini e non la data di arrivo.


4. Offerte speciali e regali

4.1 Le eventuali offerte speciali promosse da FILTRIACQUAITALIA sono valide fino all'esaurimento delle scorte e, in ogni caso, sono soggette alla effettiva disponibilita' dei relativi Prodotti in capo a FILTRIACQUAITALIA .

4.2 Qualora un'offerta speciale promossa da FILTRIACQUAITALIA preveda l'invio di un prodotto in omaggio insieme ad uno o piu' Prodotti acquistati, il Cliente avra' diritto a tale prodotto omaggio solo se lo stesso sia stato espressamente richiesto dal Cliente nell'ordine inviato a FILTRIACQUAITALIA  e fino all'esaurimento delle scorte.

4.3 Nessuna assistenza o sostituzione viene fornita in relazione ad eventuali prodotti ricevuti in omaggio dal Cliente.


5. Garanzie sui Prodotti

5.1 Ai sensi degli artt.128 ss. del D.Lgs 206/2005 (Codice del Consumo) così come modificato dal D.Lgs n. 21/2014 FILTRIACQUAITALIA offre la garanzia legale sui prodotti al momento della consegna per un periodo di 24 mesi se non diversamente indicato, fatta eccezione per tutte le parti che sono soggette ad usura per i quali la garanzia applicata e' quella commerciale/del buon funzionamento e comunque non superiore ai 12 mesi. Il difetto di conformita' (il malfunzionamento, dovuto ad un difetto pre-esistente del bene gia' al momento dell'acquisto, quindi non dovuto a danneggiamento o manomissione da parte del cliente) deve essere denunciato entro 48 ore dalla consegna . Il Cliente avra' diritto alla sola sostituzione dei Prodotti danneggiati dietro restituzione degli stessi, essendo escluso il diritto del Cliente al risarcimento di qualsivoglia danno, anche ulteriore. Il cliente dovra' sempre esibire copia originale del documento fiscale che ha accompagnato la vendita del prodotto di cui si denuncia il difetto di conformita', pena la decadenza dai diritti derivanti dalla legge.

5.2 In caso di spedizione, laddovè il pacco arrivasse con imballo integro, ma il prodotto all'interno risulti danneggiato durante il trasporto, il cliente deve avvisare entro un massimo di 2 giorni dalla ricevimento della merce mediante l'invio di una e-mail: info@filtriacquaitalia.it  altrimenti la responsabilità sarà a carico del cliente. Al ricevimento dell'avviso che il prodotto sia stato  danneggiato durante il trasporto, FILTRIACQUAITALIA apre una procedura di denuncia al corriere e provvede alla sostituzione del prodotto al cliente.

5.3 La procedura di sostituzione e' quella di RMA (vedi punto 6.3)

5.4 Fermo restando quanto previsto al precedente articolo 5.1,  FILTRIACQUAITALIA non presta sui Prodotti alcuna garanzia ulteriore (per i prodotti nuovi) rispetto a quella prestata dai singoli Produttori. L'assistenza tecnica e gli interventi in garanzia sui Prodotti vengono effettuati, dove previsti, a cura dei singoli Produttori, secondo i termini e le modalita' riportati nella documentazione allegata ai Prodotti stessi. FILTRIACQUAITALIA  non presta nessuna garanzia circa la compatibilita' dei Prodotti con altri prodotti o apparecchiature utilizzate dal Cliente, ne' presta alcuna garanzia riguardo l'idoneita' dei Prodotti per l'uso specifico pensato dal Cliente.

5.5 Fatte salve le ipotesi di dolo o colpa grave di FILTRIACQUAITALIA , e' sin d'ora convenuto che, qualora fosse accertata la responsabilita' di FILTRIACQUAITALIA  a qualsiasi titolo nei confronti del Cliente - ivi compreso il caso dell'inadempimento, totale o parziale, agli obblighi assunti da FILTRIACQUAITALIA nei confronti del Cliente per effetto dell'esecuzione di un ordine - la responsabilita' di FILTRIACQUAITALIA  non potra' essere superiore al prezzo dei Prodotti acquistati dal Cliente e per i quali sia sorta la contestazione.

5.6 Fermo restando quanto previsto al precedente articolo 5.1, FILTRIACQUAITALIA  non presta sui prodotti di consumo (filtri, kit analisi, …) alcuna garanzia, se non diversamente previsto dal Produttore.


5.7 Non rientrano in garanzia: I difetti derivati da incuria e da imperizia, anche accidentale causati dal cliente; o da interventi tecnici sul Prodotto (riparazione e/o modifiche) effettuati da Personale non autorizzato da FILTRIACQUAITALIA . I difetti derivanti da un uso improprio del Prodotto acquistato e dall'inosservanza delle norme sul corretto utilizzo, o da una cattiva manutenzione. Guasti derivanti da utilizzo nel mancato rispetto delle vigenti norme tecniche e di sicurezza. I difetti derivanti da causa di forza maggiore. Le spese di imballo e spedizione. La riparazione e/o la sostituzione del Prodotto in garanzia non estende in alcun modo il periodo di validita' della stessa, che rimane sempre di 24 mesi dalla data di emissione del documento fiscale di acquisto (ricevuta o fattura). In ogni caso non e' previsto per il Cliente alcun diritto a risarcimento o rimborso sotto qualsiasi forma.

5.8 Le persone giuridiche che desiderino la fattura commerciale con indicazione della Partita Iva nell'intestazione del documento godono della garanzia di 12 mesi.


6. Diritto di recesso

 

Come prescritto dalla nuova Direttiva Consumatori Codice del Consumo (D.Lgs. 21 febbraio 2014 n. 21)

1.1 Il Cliente ha il diritto di Recesso per gli acquisti effettuati su FILTRI ACQUA ITALIA, il Consumatore ha il diritto di recedere dal contratto e di restituire i Prodotti ordinati, senza alcuna penalità e senza specificarne il motivo, entro il termine di 14 (quattordici) giorni di calendario dal ricevimento dei Prodotti stessi ai sensi del D.Lgs. 21 Febbraio 2014 n.21. Tale diritto puo' essere esercitato solo da consumatori, per cui tutti gli acquisti effettuati per scopi non estranei all'attività  imprenditoriale o professionale, ossia laddove viene inserito un riferimento di Partita IVA nell'apposito modulo d'ordine, non godono di tale diritto in quanto il bene viene usato come strumento di lavoro.

1.2 Ai sensi dell’art. 49 Il diritto di recesso di cui al precedente articolo 1.1 potra' essere esercitato dal Consumatore, mediante invio di lettera raccomandata a FILTRI ACQUA ITALIA Via G.Mulè,13 - 90129 Palermo entro il termine di 14 (quattordici) giorni di calendario dal ricevimento dei Prodotti, alternativamente la comunicazione di cui sopra puo' essere inviata, entro lo stesso termine, anche mediante e-mail: info@filtriacquaitalia.it trovate la lettera di recesso cliccando qui


1.3 Tutti i resi (che dovranno essere perfettamente integri, accompagnati dalla confezione originale e da copia orginale del documento fiscale di accompagnamento ricevuta/fattura ecc.) dovranno essere autorizzati dal Servizio Clienti FILTRI ACQUA ITALIA il quale rilascera' un numero di autorizzazione al rientro (RMA). Una volta ricevuto il numero RMA (Return Merchandise Authorization = Autorizzazione di ritorno), tale numero verra' inviato solo ed esclusivamente in formato elettronico al cliente via e-mail all'indirizzo che e' stato indicato al momento della registrazione, FILTRI ACQUA ITALIA non sara' responsabile della mancata ricezione delle e-mail in caso di indirizzi sbagliati o non funzionanti, il Cliente potra' rispedire il Prodotto al seguente indirizzo: FILTRI ACQUA ITALIA Via G.Mulè,13 - 90129 Palermo. Non verranno accettati pacchi in contrassegno. Non verranno accettati pacchi senza autorizzazione (RMA). Le spese di spedizione per la restituzione dei prodotti sono integralmente a carico del consumatore.

1.4 Una volta ricevuti i Prodotti (e verificata la loro integrità) FILTRI ACQUA ITALIA provvederà, entro 14 (quattordici) giorni, come previsto dal codice del consumo, ad accreditare al Cliente il costo dei Prodotti restituiti.

1.5 Il diritto di recesso di cui al precedente articolo 1.1 non puo' essere esercitato dal Consumatore nel caso in cui i prodotti acquistati consistano in filtri o prodotti chimici sigillati, che siano stati usati o installati dal Consumatore stesso. Il diritto di recesso non si applica inoltre, come disposto dall.art. 59 del codice del consumo, su prodotti confezionati su misura, o che siano stati ordinati su commissione o comunque personalizzati su specifiche richieste dal Consumatore.

1.6 Il diritto di recesso di cui al precedente articolo 1.1 non puo' essere esercitato dal Rivenditore. 

1.7. Le Spese di trasporto per la restituzione sono a totale carico dell'acquairente. 

1.8 Art.52 del D.Lgs 206/2005 (Codice del Consumo): fatte salve le eccezioni di cui all'articolo 59, il consumatore dispone di un periodo di quattordici giorni per recedere da un contratto a distanza o negoziato fuori dei locali commerciali senza dover fornire alcuna motivazione e senza dover sostenere costi diversi da quelli previsti all'articolo 56, comma 2, e all'articolo 57.Fatto salvo l'articolo 53, il periodo di recesso di cui al comma 1 termina dopo quattordici giorni a partire:a) nel caso dei contratti di servizi, dal giorno della conclusione del contratto;b) nel caso di contratti di vendita, dal giorno in cui il consumatore o un terzo, diverso dal vettore e designato dal consumatore, acquisisce il possesso fisico dei beni o:1) nel caso di beni multipli ordinati dal consumatore mediante un solo ordine e consegnati separatamente, dal giorno in cui il consumatore o un terzo, diverso dal vettore e designato dal consumatore, acquisisce il possesso fisico dell'ultimo bene;2) nel caso di consegna di un bene costituito da lotti o pezzi multipli, dal giorno in cui il consumatore o un terzo, diverso dal vettore e designato dal consumatore, acquisisce il possesso fisico dell'ultimo lotto o pezzo;3) nel caso di contratti per la consegna periodica di beni durante un determinato periodo di tempo, dal giorno in cui il consumatore o un terzo, diverso dal vettore e designato dal consumatore, acquisisce il possesso fisico del primo bene;c) nel caso di contratti per la fornitura di acqua, gas o elettricità, quando non sono messi in vendita in un volume limitato o in quantità determinata, di teleriscaldamento o di contenuto digitale non fornito su un supporto materiale, dal giorno della conclusione del contratto.3. Le parti del contratto possono adempiere ai loro obblighi contrattuali durante il periodo di recesso. Tuttavia, nel caso di contratti negoziati fuori dei locali commerciali, il professionista non può accettare, a titolo di corrispettivo, effetti cambiari che abbiano una scadenza inferiore a quindici giorni dalla conclusione del contratto per i contratti di servizi o dall'acquisizione del possesso fisico dei beni per i contratti di vendita e non può presentarli allo sconto prima di tale termine.

1.9 Art. 53. (Codice del Consumo) Non adempimento dell'obbligo d'informazione sul diritto di recesso: 1. Se in violazione dell'articolo 49, comma 1, lettera h), il professionista non fornisce al consumatore le informazioni sul diritto di recesso, il periodo di recesso termina dodici mesi dopo la fine del periodo di recesso iniziale, come determinato a norma dell'articolo 52, comma 2.2. Se il professionista fornisce al consumatore le informazioni di cui al comma 1 entro dodici mesi dalla data di cui all'articolo 52, comma 2, il periodo di recesso termina quattordici giorni dopo il giorno in cui il consumatore riceve le informazioni.

1.10 Art. 54. (Codice del Consumo) Esercizio del diritto di recesso:1. Prima della scadenza del periodo di recesso, il consumatore informa il professionista della sua decisione di esercitare il diritto di recesso dal contratto. A tal fine il  consumatore può: a) utilizzare il modulo tipo di recesso di cui all'allegato I, parte B; oppureb) presentare una qualsiasi altra dichiarazione esplicita della sua decisione di recedere dal contratto. 2. Il consumatore ha esercitato il proprio diritto di recesso entro il periodo di recesso di cui all'articolo 52, comma 2, e all'articolo 53 se la comunicazione relativa all'esercizio del diritto di recesso è inviata dal consumatore prima della scadenza del periodo di recesso. 3. Il professionista, oltre alle possibilità di cui al comma 1, può offrire al consumatore l'opzione di compilare e inviare elettronicamente il modulo di recesso tipo riportato all'allegato I, parte B, o una qualsiasi altra dichiarazione esplicita sul sito web del professionista. In tali casi il professionista comunica senza indugio al consumatore una conferma di ricevimento, su un supporto durevole, del recesso esercitato.4. L'onere della prova relativa all'esercizio del diritto di recesso conformemente al presente articolo incombe sul consumatore.

1.11 Art. 55. (Codice del Consumo) Effetti del recesso:1. L'esercizio del diritto di recesso pone termine agli obblighi delle parti: a) di eseguire il contratto a distanza o negoziato fuori dei locali commerciali; oppure b) di concludere un contratto a distanza o negoziato fuori dei locali commerciali nei casi in cui un'offerta sia stata fatta dal consumatore.

1.12 Art. 56. (Codice del Consumo) Obblighi del professionista nel caso di recesso: 1. Il professionista rimborsa tutti i pagamenti ricevuti dal consumatore, eventualmente comprensivi delle spese di consegna, senza indebito ritardo e comunque entro quattordici giorni dal giorno in cui è informato della decisione del consumatore di recedere dal contratto ai sensi dell'articolo 54. Il professionista esegue il rimborso di cui al primo periodo utilizzando lo stesso mezzo di pagamento usato dal consumatore per la transazione iniziale, salvo che il consumatore abbia espressamente convenuto altrimenti e a condizione che questi non debba sostenere alcun costo quale conseguenza del rimborso. Nell'ipotesi in cui il pagamento sia stato effettuato per mezzo di effetti cambiari, qualora questi non siano stati ancora presentati all'incasso, deve procedersi alla loro restituzione. È nulla qualsiasi clausola che preveda limitazioni al rimborso nei confronti del consumatore delle somme versate in conseguenza dell'esercizio del diritto di recesso. 2. Fatto salvo il comma 1, il professionista non è tenuto a rimborsare i costi supplementari, qualora il consumatore abbia scelto espressamente un tipo di consegna diversa dal tipo meno costoso di consegna offerto dal professionista. 3. Salvo che il professionista abbia offerto di ritirare egli stesso i beni, con riguardo ai contratti di vendita, il professionista può trattenere il rimborso finché non abbia ricevuto i beni oppure finché il consumatore non abbia dimostrato di aver rispedito i beni, a seconda di quale situazione si verifichi per prima.

1.13 Art. 57. (Codice del Consumo) Obblighi del consumatore nel caso di recesso: 1. A meno che il professionista abbia offerto di ritirare egli stesso i beni, il consumatore restituisce i beni o li consegna al professionista o a un terzo autorizzato dal professionista a ricevere i beni, senza indebito ritardo e in ogni caso entro quattordici giorni dalla data in cui ha comunicato al professionista la sua decisione di recedere dal contratto ai sensi dell'articolo 54. Il termine è rispettato se il consumatore rispedisce i beni prima della scadenza del periodo di quattordici giorni. Il consumatore sostiene solo il costo diretto della restituzione dei beni, purché il professionista non abbia concordato di sostenerlo o abbia omesso di informare il consumatore che tale costo è a carico del consumatore. Nel caso di contratti negoziati fuori dei locali commerciali in cui i beni sono stati consegnati al domicilio del consumatore al momento della conclusione del contratto, il professionista ritira i beni a sue spese qualora i beni, per loro natura, non possano essere normalmente restituiti a mezzo posta. 2. Il consumatore è responsabile unicamente della diminuzione del valore dei beni risultante da una manipolazione dei beni diversa da quella necessaria per stabilire la natura, le caratteristiche e il funzionamento dei beni. Il consumatore non è in alcun caso responsabile per la diminuzione del valore dei beni se il professionista ha omesso di informare il consumatore del suo diritto di recesso a norma dell'articolo 49, comma 1, lettera h). 3. Qualora un consumatore eserciti il diritto di recesso dopo aver presentato una richiesta in conformità dell'articolo 50, comma 3, o dell'articolo 51, comma 8, il consumatore versa al professionista un importo proporzionale a quanto è stato fornito fino al momento in cui il consumatore ha informato il professionista dell'esercizio del diritto di recesso, rispetto a tutte le prestazioni previste dal contratto. L'importo proporzionale che il consumatore deve pagare al professionista è calcolato sulla base del prezzo totale concordato nel contratto. Se detto prezzo totale è eccessivo, l'importo proporzionale è calcolato sulla base del valore di mercato di quanto è stato fornito. 4. Il consumatore non sostiene alcun costo per:
a) la prestazione di servizi o la fornitura di acqua, gas o elettricità, quando non sono messi in vendita in un volume limitato o in quantità determinata, o di teleriscaldamento, in tutto o in parte, durante il periodo di recesso quando:1) il professionista ha omesso di fornire informazioni in conformità all'articolo 49, comma 1, lettere h) ed l); oppure 2) il consumatore non ha espressamente chiesto che la prestazione iniziasse durante il periodo di recesso in conformità all'articolo 50, comma 3, e dell'articolo 51, comma 8; oppure b) la fornitura, in tutto o in parte, del contenuto digitale che non è fornito su un supporto materiale quando: 1) il consumatore non ha dato il suo previo consenso espresso circa l'inizio della prestazione prima della fine del periodo di quattordici giorni di cui all'articolo 52; 2) il consumatore non ha riconosciuto di perdere il diritto di recesso quando ha espresso il suo consenso; oppure 3) il professionista ha omesso di fornire la conferma conformemente all'articolo 50, comma 2, o all'articolo 51, comma 7. 5. Fatto salvo quanto previsto nell'articolo 56, comma 2, e nel presente articolo, l'esercizio del diritto di recesso non comporta alcuna responsabilità per il consumatore.

1.14 Art. 58. (Codice del Consumo) Effetti dell'esercizio del diritto di recesso sui contratti accessori:1. Fatto salvo quanto previsto dal decreto legislativo 13 agosto 2010, n. 141, e successive modificazioni, in materia di contratti di credito ai consumatori, se il consumatore esercita il suo diritto di recesso da un contratto a distanza o concluso fuori dei locali commerciali a norma degli articoli da 52 a 57, eventuali contratti accessori sono risolti di diritto, senza costi per il consumatore, ad eccezione di quelli previsti dall'articolo 56, comma 2, e dall'articolo 57.

1.15 Art. 59. (Codice del Consumo) Eccezioni al diritto di recesso: 1. Il diritto di recesso di cui agli articoli da 52 a 58 per i contratti a distanza e i contratti negoziati fuori dei locali commerciali è escluso relativamente a: a) i contratti di servizi dopo la completa prestazione del servizio se l'esecuzione è iniziata con l'accordo espresso del consumatore e con l'accettazione della perdita del diritto di recesso a seguito della piena esecuzione del contratto da parte del professionista; b) la fornitura di beni o servizi il cui prezzo è legato a fluttuazioni nel mercato finanziario che il professionista non è in grado di controllare e che possono verificarsi durante il periodo di recesso; c) la fornitura di beni confezionati su misura o chiaramente personalizzati; d) la fornitura di beni che rischiano di deteriorarsi o scadere rapidamente; e) la fornitura di beni sigillati che non si prestano ad essere restituiti per motivi igienici o connessi alla protezione della salute e sono stati aperti dopo la consegna; f) la fornitura di beni che, dopo la consegna, risultano, per loro natura, inscindibilmente mescolati con altri beni; g) la fornitura di bevande alcoliche, il cui prezzo sia stato concordato al momento della conclusione del contratto di vendita, la cui consegna possa avvenire solo dopo trenta giorni e il cui valore effettivo dipenda da fluttuazioni sul mercato che non possono essere controllate dal professionista; h) i contratti in cui il consumatore ha specificamente richiesto una visita da parte del professionista ai fini dell'effettuazione di lavori urgenti di riparazione o manutenzione. Se, in occasione di tale visita, il professionista fornisce servizi oltre a quelli specificamente richiesti dal consumatore o beni diversi dai pezzi di ricambio necessari per effettuare la manutenzione o le riparazioni, il diritto di recesso si applica a tali servizi o beni supplementari; i) la fornitura di registrazioni audio o video sigillate o di software informatici sigillati che sono stati aperti dopo la consegna; l) la fornitura di giornali, periodici e riviste ad eccezione dei contratti di abbonamento per la fornitura di tali pubblicazioni;m) i contratti conclusi in occasione di un'asta pubblica; n) la fornitura di alloggi per fini non residenziali, il trasporto di beni, i servizi di noleggio di autovetture, i servizi di catering o i servizi riguardanti le attività del tempo libero qualora il contratto preveda una data o un periodo di esecuzione specifici; o) la fornitura di contenuto digitale mediante un supporto non materiale se l'esecuzione è iniziata con l'accordo espresso del consumatore e con la sua accettazione del fatto che in tal caso avrebbe perso il diritto di recesso.

 

7. ODR (Online Dispute Resolution) Risoluzione online delle controversie
 

7.1 In adempimento alla Direttiva 2013/11 delll'Unione Europea in materia di metodi alternativi di risoluzione delle controversie, ed al Regolamento EU n.524/2013 sulle dispute legate agli acquisti di beni e servizi on line, recipita in Italia attraverso una modifica del Codice del COnsumo internvenuta ad opera del D.lgs 130/15, Filtri Acqua Italia aderisce alla Piattaforma online chiamata "ODR" (Online DIspute Resolution) Risoluzione delle controversie, la piattaforma ODR è disponibile al seguente link:webgate.ec.europa.eu/odr/main/index.cfm?event=main.home.show&lng=IT

 

8. Foro competente


8.1 Ai sensi del (Codice del Consumo) la competenza territoriale è inderogabilmente attribuita al Foro di residenza (o di domicilio) del Consumatore.

 

9. Approvazione

9.1 Ai sensi e per gli effetti di cui agli articoli 1341 e 1342 del codice civile il Cliente dichiara di avere attentamente letto e compreso e di accettare specificamente tutte le clausole delle Condizioni Generali di vendita FILTRIACQUAITALIA.

 

Loading...