Utilizziamo i cookie per offrirvi la miglior esperienza sul nostro sito. Continuando a navigare sul sito o chiudendo questo pop up, l'utente accetta di utilizzare i cookie.

Filtri Anticalcare ai Polifosfati

Postato da admin 21/01/2016 0 Commenti

Cosa Pensano le Persone dei Filtri Anticalcare ai Polifosfati?

Il calcare è un incubo per tutte le casalinghe e, più in generale, per tutti coloro che ci tengono alla manutenzione dei propri elettrodomestici e che vogliono che la propria casa appaia sempre al meglio. E invece il calcare si annida sui lavelli, sui lavandini, sui rubinetti... In commercio esistono svariati prodotti anticalcare che possono aiutare nella lotta contro questo temibile e fastidioso intruso.

Ma spesso l'unica soluzione è risolvere il problema a monte. Il calcare dipende dalla durezza dell'acqua domestica. Installare dei filtri anti calcare può essere risolutivo per il nostro problema? Cosa pensano le persone dei filtri anti calcare ai polifosfati?

 

Opinioni sui Filtri Anticalcare ai Polifosfati

I filtri anticalcare ai polifosfati servono a fare in modo che il calcare non si depositi, ma si mantenga in sospensione. In caso contrario, si avrebbe la formazione di incrostazioni. Se ci si fa un giro sui forum in rete dedicati alla manutenzione degli elettrodomestici, alle strategie per difendersi contro il calcare, si può notare che le persone non sono completamente entusiaste in merito ai filtri anti calcare ai polifosfati. Sono in parecchi, infatti, a mettere in luce delle perplessità: molti notano che i filtri anticalcare ai polifosfati riescono a funzionare efficacemente solamente con l'acqua fredda. Più la temperatura sale e meno essi sono efficaci. Da considerare c'è quindi, necessariamente, l'uso che se ne deve fare. In un boiler solare, ad esempio, viene messo in luce da più parti, questo tipo di filtri non è senza dubbio la soluzione più efficace che si possa trovare.

Qualcuno viene piacevolmente sorpreso dal prezzo economico di questi filtri, e viene quindi invogliato all'acquisto. Quello legato al fattore della temperatura non è però l'unico limite legato all'utilizzo dei filtri anticalcare ai polifosfati.  Un altro limite di questa tecnica, che qualcun altro mette in luce, è il fatto che con essa non si vanno ad eliminare gli ioni che determinano la durezza, ma l'unica cosa che il filtro comporta contro questi ioni, è il "mascherarli" complessandoli. Al limite, dunque, questa soluzione potrebbe essere tentata nel caso di sistemi aperti, come lavastoviglie o lavatrice. 

Lascia un commento

Loading...